Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter sarai sempre aggiornato sugli ultimi corsi ed attività
Privacy e Termini di Utilizzo

Medicina Energetica

Le basi della Medicina Quantistica originano dalle teorie della Fisica Contemporanea, sostenuta dalle scoperte di illustri uomini di scienza quali Werner Heisenberg (Premio Nobel per la Fisica nel 1932), Albert Einstein (Premio Nobel per la Fisica nel 1921),    James Clerck Maxwell (padre dell'Elettromagnetismo), Jacques Monod (Premio Nobel per la Medicina nel 1965) e molti altri. L'HeartMath insitute Americano studia da tempo il campo magnetico del cuore come potente strumento per riportare in equilibrio la persona.
La Medicina dell'Essere  ne vuole approfondire le implicazioni pratiche.

La Medicina dell’Essere parte del presupposto fondamentale che l’essere umano è costituito da un’unica essenza a sua volta composta da tre inseparabili realtà: un sistema organico, un sistema psichico e un sistema energetico, quest’ultimo alimentato dal campo magnetico del cuore.
La coesione e la sinergia di queste tre realtà è il fulcro della Medicina dell’Essere che pone al centro del suo studio l’Essere Umano in ogni sua parte.

Mentre la manifestazione finale di una malattia, con i sintomi acuti o cronici è il campo limitato della medicina tradizionale, la medicina quantistica  si pone l'obiettivo di comprendere quale sia l'origine reale di una malattia psicosomatica e perchè sia apparsa proprio in un determinato momento della vita della persona. 
Partendo dal presupposto che il corpo umano è costituito da materia ed energia, due parti assolutamente legate tra loro, ha identificato così la vera origine  nel campo energetico che avvolge l'intero corpo umano. Tale campo origina da frequenze vibratorie espresse dal DNA con precisi effetti biologici.
La fisica quantistica ha dimostrato che il campo energetico dell'individuo è mantenuto da uno stretto equilibrio tra pensieri (consci ed inconsci) ed emozioni della persona stessa.
Inoltre ha visto che la coscienza insieme ai pensieri e le emozioni  comunicano con gli organi del corpo umano attraverso il cervello, il sistema nervoso e gli ormoni che la medicina energetica chiama chakra, meridiani o nadi ridefinendo in modo scientifico moderno ciò che tradizioni orientali sostengono da migliaia di anni

Le malattie psicosomatiche possono nascere dunque dalla parte più profonda di noi  per una disarmonia che si evidezia anche nel sistema energetico della persona e che in un secondo momento arriva ad alterare il corpo umano.

Attraverso una sana alimentazione, con schemi comportamentali e attitudini corrette nella vita della persona, il processo di ritorno al benessere sarà di conseguenza ripristinare il corretto equilibrio energetico e vitale della persona così che anche il corpo umano possa tornare con maggior facilità alla completa e definitiva salute.

COME LAVORA LA MEDICINA DELL'ESSERE:

Dopo aver compreso il significato di un disturbo psicofisico utilizzando i principi della BioPsicosomatica, il terapeuta  tramite le tecniche della medicina quantistica accompagna il paziente a riequilibrare il campo energetico ed eventuali blocchi (dette "forme pensiero" )  nell'ambito sociale, familiare o lavoorativo che non sono più utili al normale processo evolutivo della persona e che ne impediscono la libertà ed eventualmente la salute. 
Il tutto in affiancamento da professionisti specialisti nel settore ove risulti necessario e integrato un supporto farmacologico il più naturale possibile, secondo le linee guida della medicina convenzionale.

 

…la Medicina che pratichiamo oggi ha creato una scissione tra Corpo e Mente.…concentrandoci sugli organi abbiamo tralasciato il tema del Pensiero dell’uomo. Nella Medicina del futuro bisognerà tornare al vecchio pensiero platonico che diceva che bisogna curare l’anima (Psichè) per curare il corpo..
Il famoso Oncologo prof. Umberto Veronesi in occasione della Giornata Nazionale per la Ricerca sul Cancro 2014:
 
L'obiettivo è integrare diversi metodi di aiuto alla persona per trovare quello che più si adatta ad ognuno. Dunque la medicina dell'essere non prescrive assolutamente di sospendere nessuna terapia farmacologica o psicoterapeutica in atto, anzi qualcora ne fosse il caso sarà il medico stesso a consigliarne l'utilizzo

FAQ

Devo sospendere le MEDICINE che sto assumento?
Assolutamente no, la medicina dell'essere integra il supporto delle medicine tradizionali con un percorso parallelo. Qualora gli esami clinici e i dati di laboratorio certifichino l'avvenuta guarigione allora sarà il medico stesso che potrà valutare se sospendere l'utilizzo dei farmaci. Le medicine devono essere usate come aiuto in un momento di sintomatologia acuta. Un diverso approccio verrà utilizzato con le patologie croniche e la dipendenza farmacologica che ne deriva.  
Se comprendo il motivo per il quale è nata la mia malattia è sufficiente per guarire?
No. Il capire è un percorso mentale che non aiuta a trasformare. Il benessere psico-fisico avviene quando, attraverso anche l'aiuto del terapeuta e l'integrazione con la medicina tradizionale,  riusciamo a fare qualcosa di diverso nell'ambito della nostra vita che la malattia ci sta indicando. 
Devo fare un percorso lungo di analisi?
Di solito sono necessarie poche sedute per ottenere un buon risultato. Alcune volte può bastare anche solo una seduta o alcune volte poco più di 4. Ma non si eseguono processi lunghi o percorsi di analisi psicologica a cui la medicina dell'essere ne delega i compiti e l'ambito di azione ai professionisti del settore.
Sto seguendo una percorso di PSICOTERAPIA. Devo sospenderlo?
Assolutamente NO. La psicoterapia può essere continuata poichè darà un grande supporto al percorso di guarigione della persona. Il fine è l'integrazione e non la sostituzione di un metodo con un altro.
Sto facendo la CHEMIOTERAPIA, ma vorrei anche lavorare con la medicina dell'essere. Devo sospendere la chemioterapia per guarire del tutto?
Assolutamente NO! La medicina dell'essere non prescrive la sospensione di nessuna terapia farmacologica. Il lavoro integrato corpo-mente-energia permetterà di migliorare di molto la riuscita e l'efficacia delle terapie che sta facendo. Attraverso l'utilizzo di una medicina integrata, con  il tempo saranno gli oncologi stessi che potranno attestare gli eventuali risultati positivi rispetto alle aspettative iniziali " 
Pellentesque in ipsum id orci porta dapibus. Praesent sapien massa, convallis a pellentesque nec Approfondisci

APPROCCIO

Pellentesque in ipsum id orci porta dapibus. Praesent sapien massa, convallis a pellentesque nec Approfondisci

LA SCUOLA

Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter sarai sempre aggiornato sugli ultimi corsi ed attività
Privacy e Termini di Utilizzo